Corruzione: Giovanelli, DDl fermo, intervenga Napolitano

PREOCCUPA SILENZIO, SI MOBILITI ANCHE SOCIETA’ CIVILE (ANSA) – ROMA, 24 LUG – Il deputato del Pd Oriano Giovanelli trova ‘molto preoccupante’ il silenzio calato sul ddl anti-corruzione, approvato alla Camera e ora fermo al Senato.
Tanto che, nel corso di una conferenza stampa del partito sull’incandidabilita’ dei condannati, Giovanelli si appella alla ‘societa’ civile’ ma anche al Presidente della Repubblica perche’ ci sia ‘anche un suo impegno, con la sua autorevolezza’ per ‘sbloccare la situazione’.
‘Napolitano – ha detto l’esponente dei democratici – puo’ far sentire il suo peso’ per fare in modo che ‘non si concluda il ventennale di
Tangentopoli con un passaggio a vuoto sulla prevenzione della corruzione’.
Serve, entro la fine della legislatura, una ‘approvazione definitiva del testo – ha concluso – a maggior ragione in un momento come questo di crisi in cui il Paese e’ sotto osservazione internazionale non solo sulla  credibilita’ dei conti ma anche della politica e della morale’. (ANSA).

Condividi questo articolo Email this to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInShare on StumbleUponShare on Tumblr

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *